DOWNLOAD Qualità carburanti comunicato UP-Petronas-Cuna su avvio lavori CEN

 

A Torino 4 giorni di riunioni del CEN per l’aggiornamento e sviluppo delle specifiche tecniche e prestazionali dei carburanti

Si sono aperti oggi a Torino, fino al 15 novembre, i lavori del CEN (il Comitato Europeo di Normazione) per l’aggiornamento e lo sviluppo periodico delle specifiche tecniche e prestazionali di tutti i carburanti utilizzati nell’autotrazione (GPL, Benzina, Diesel, Biodiesel, HVO, Etanolo, Biometano, ecc), per tenere conto dell’evoluzione della normativa comunitaria sulla qualità ambientale.

Quattro giorni di incontri che riuniranno oltre cinquanta esperti provenienti da tutti i settori della filiera automotive (industria petrolifera, costruttori di auto, produttori di biofuel e additivi), da laboratori di ricerca e università, nonché dalla Commissione europea.

Gli incontri sono stati organizzati da Unione Petrolifera in qualità di rappresentante italiano dell’UNI (Ente nazionale di unificazione, membro del CEN), in collaborazione con Innovhub, Chimec, Eni e Dorf Ketal.

Gli incontri del 12 e del 15 novembre si terranno presso gli uffici del CUNA, mentre quelli del 13 e 14 novembre a Santena, alle porte di Torino, presso l’headquarter europeo di PETRONAS Lubricants International che, per l’occasione, ha organizzato una visita al proprio Global Research & Technology Center, un laboratorio all’avanguardia nello sviluppo delle Fluid Technology Solutions che hanno aiutato il team Mercedes AMG-PETRONAS Motorsport a conseguire sei Campionati Costruttori di Formula 1 consecutivi.

Le prime due giornate saranno dedicate all’aggiornamento delle norme CEN sul combustibile diesel, sulle sue miscele con i biocarburanti e sulla qualità di questi ultimi (biodiesel ed HVO).

Nel terzo giorno si parlerà di come gestire tutte le normative su benzina e sue miscele con biocarburanti e saranno discusse le specifiche su E5, E10 ed E85. Si avvieranno inoltre i lavori su nuove miscele, quali la E20/25 e la A20 (15% methanol e 5% etanolo), mentre l’ultimo giorno sarà dedicato alle specifiche del GPL ed in particolare a come risolvere la criticità sul contenuto minimo di propano nel GPL.

Roma, 12 novembre 2019